<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=133206463822786&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

    Tabelle ACI 2020: come calcolare i rimborsi chilometrici

    rimborso chilometrico timer 4 min.
    Captio
    New call-to-action
    get_app  Inizia a risparmiare. Richiedi una demo gratuita

    Quando le trasferte lavorative vengono effettuate non con mezzi di trasporto di proprietà dell’azienda, ma con i mezzi personali del dipendente, quest’ultimo ha diritto a un rimborso chilometrico che viene calcolato sulla base delle tabelle ACI emesse ogni anno.

    Ma come si calcolano esattamente i rimborsi chilometrici?

    Tabelle ACI 2020: dove trovarle

    Il punto di riferimento per il calcolo del chilometraggio e del rimborso corrispondente sono le tabelle ACI. Per ogni veicolo sono previsti valori diversi, calcolati in base alla marca, all’alimentazione e alla categoria. Le tariffe sono approvate dall’ACI entro il 30 novembre di ciascun anno e pubblicate dal Ministero delle Finanze entro il 31 dicembre, con effetto dal periodo d’imposta successivo.

    Quest’anno, però, c’è una significativa novità legata alla Legge di Bilancio 2020. Le nuove tabelle predisposte da ACI e Agenzia delle Entrate sono suddivise per semestri: dall’1 gennaio al 30 giugno e dall’1 luglio al 30 dicembre 2020. La motivazione della pubblicazione delle differenti tariffe per il calcolo dei fringe benefit per le auto aziendali di dipendenti in trasferta è costituita dalle novità introdotte appunto nella già citata Legge di Bilancio 2020.

    Per calcolare i valori utili alla determinazione dei rimborsi chilometrici, l’ACI basa i punteggi sul prezzo del carburante (gasolio, metano e benzina) indicati dal Ministero dello Sviluppo Economico e da Metanauto. Gli importi vengono costantemente aggiornati. Nella colonna più a destra delle tabelle ACI 2020 del 1° semestre è contenuto nel dettaglio il valore del fringe benefit, sottoposto a tassazione.

    Il fringe benefit è la retribuzione che l’azienda eroga al lavoratore per l’utilizzo di auto a scopo promiscuo. È un compenso che viene corrisposto in beni o servizi e non in denaro: bisogna determinarne il valore esclusivamente ai fini fiscali per procedere poi alla tassazione.

    Di seguito trovi i link per consultare le tabelle ACI valide fino al 30 giugno 2020, suddivise in base al tipo di veicolo:

    Cambio di normativa per il secondo semestre 2020. Che cosa prevede?

    In sintesi: per i contratti stipulati dal 1° luglio 2020 entreranno in vigore le nuove regole di tassazione delle auto aziendali concesse in uso promiscuo, con una penalizzazione per i veicoli maggiormente inquinanti.

    La deducibilità dei costi sostenuti per i veicoli aziendali, così come riportato nelle tabelle ACI 2020, sarà differenziata in ragione dei valori di emissione di anidride carbonica; all’aumentare delle emissioni di CO2 aumenterà anche il reddito da lavoro e quindi l’imposta dovuta.

    Imagen2

    Tabelle ACI 2020: come calcolare il rimborso chilometrico

    Per calcolare praticamente il rimborso chilometrico ci sono diversi modi. Il primo è attraverso il calcolo manuale, proprio utilizzando la tabella. Come? Individuando il modello di auto utilizzata e trovando la tariffa chilometrica corrispondente. Quest’ultima deve poi essere moltiplicata per i chilometri effettuati. Ad esempio, poniamo caso che il dipendente effettui una trasferta di 400 chilometri utilizzando una Ford Fiesta 1.5 ST. In base alle tariffe ACI 2020, il costo chilometrico di questo modello è di 0,5468. Il calcolo che quindi bisogna fare è: 0,5468 x 400 = 218,72 euro.

    Esistono però anche degli strumenti online che possono rendere più veloce questo calcolo. Il primo che consigliamo si trova a questo link. Basta inserire nei campi prestabiliti l’indirizzo di partenza, quello di destinazione e il tipo di veicolo utilizzato. Dopodiché, l’app è in grado di calcolare distanza, tempo di percorrenza e indennità di rimborso chilometrico.

    Un’altra applicazione utile è quella proposta da questo sito. Questa app determina anche la percorrenza convenzionale annua e il fringe benefit, e permette di includere o escludere i pedaggi autostradali. Per effettuare il calcolo, basta inserire il tipo di carburante dell’auto, la marca e il modello e il numero dei chilometri percorsi.

    Infine, questo servizio dell'ACI permette agli utenti registrati di calcolare le distanze chilometriche nazionali ed estere.

    IT-CTA-solicita-demo

    Iscriviti al nostro blog per non perdere le ultime novità