<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=133206463822786&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

Blog

Guida definitiva sulla gestione delle spese di viaggio.

In che modo la Business Intelligence può migliorare i processi

Pubblicato da Captio su 09/10/2018

La digitalizzazione ha cambiato il modo in cui viviamo e quello in cui lavoriamo. Molti processi aziendali che un tempo venivano gestiti manualmente su supporto cartaceo sono stati digitalizzati e sono diventati più veloci, più precisi e più efficienti.

Scarica l'ebook: La gestione delle spese di viaggio aziendali

 In questo nuovo contesto, dove i flussi di lavoro si sono trasformati e i paradigmi sono cambiati, i dati sono diventati essenziali. Con gli strumenti digitali oggi disponibili è facile raccogliere dati di ogni tipo e in quantità smisurata, ma non è altrettanto facile saper elaborare, capire, interpretare e processare tali dati per renderli utili e funzionali all’azienda. Ed è qui che entra in gioco la Business Intelligence.

BI

 

Business Intelligence: definizione

La Business Intelligence (BI) è l’insieme di strategie, concetti e metodologie il cui obiettivo è trasformare i dati in informazioni, per renderli utili e aiutare a prendere decisioni migliori per l’azienda

La BI può essere usata in tanti ambiti diversi all’interno della stessa azienda. Per esempio, i settori in cui la Business Intelligence trova applicazione possono essere:

  • analisi dei costi di fornitura: grazie alla BI, si possono individuare facilmente inefficienze nei flussi di acquisto e nuove opportunità di scontistica;
  • amministrazione e controllo: in questo settore, la BI permette di monitorare le performance aziendali e controllare quali attività generano maggiore profitto e quali, invece, possono essere migliorate;
  • logistica: i dati generati dalla movimentazione delle merci possono essere organizzati con gli strumenti di BI per analizzare le giacenze in modo strategico e creare modelli affidabili sulla disponibilità attuale e futura delle scorte;
  • marketing e commerciale: in quest’ambito la BI può essere utilizzata in supporto alla realizzazione di campagne di marketing, per la comprensione del comportamento dei clienti e per la segmentazione del mercato;
  • risorse umane: la BI analizza i dati riferiti al personale (malattie, ferie ma non solo: anche il livello di performance) mettendo in luce quali fattori generano produttività e quali, invece, rallentano i processi.

 

La Business Intelligence e il settore finanziario

Un altro settore aziendale in cui la BI occupa un ruolo cruciale è quello finanziario. Grazie alla BI è possibile:

  • monitorare i principali flussi finanziari dell'impresa: si possono elaborare i modelli e individuare in modo automatico le variazioni dalla norma, attraverso un sistema di alerting che invia automaticamente notifiche ai responsabili di riferimento per risolvere il problema in modo tempestivo;
  • mettere in sicurezza i dati finanziari: un sistema di BI protegge i dati finanziari dell’utente, condividendoli solo con le persone autorizzate ad accedere a tali dati.
  • realizzare report finanziari in tempo reale: i report sono uno strumento essenziale che le aziende hanno a disposizione per avere una fotografia oggettiva ed esaustiva dello stato finanziario dell’azienda. Con la BI si possono creare report immediati e dettagliati, utili per gestire i flussi di denaro in modo più efficiente e produttivo.

 

La conoscenza è il primo passo per il miglioramento, e avere a disposizione dati aggiornati e di qualità è essenziale per comprendere meglio l’azienda, le sue dinamiche e i suoi processi. Solo così si può migliorare ciò che non funziona e valorizzare, invece, ciò che porta valore.


Come gestire in modo efficiente le spese di viaggio


 

Categoria: Business Intelligence