<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=133206463822786&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

    Bagaglio lavorativo: la guida alle cose essenziali da mettere in valigia

    viaggio di lavoro timer 5 min.
    Myriam Zanatta
    Scarica l'ebook La gestione delle spese di viaggio aziendali

    I viaggi di lavoro sono sempre più frequenti e, che si parta in treno, in auto o in aereo, l’importante è avere con sé un bagaglio lavorativo a prova di qualsiasi evenienza.

    In questa guida non parleremo del bagaglio lavorativo inteso come bagaglio culturale, quanto di ciò che sia indispensabile avere con sé; parleremo di documenti, beauty case, abbigliamento ed accessori.

    Concluderemo con alcuni consigli che pensiamo possano rivelarsi utili per qualsiasi tipologia di viaggio di lavoro.

    Ecco quindi l’elenco degli oggetti imprescindibili da mettere in valigia per un viaggio di lavoro.

    Nuevo llamado a la acción

    Bagaglio lavorativo: i documenti

    Il primo gruppo di oggetti a cui pensare sono i documenti importanti. La maggior parte di questi possono essere digitalizzati: è bene però assicurarsi di averli a portata di mano e di avere i dispositivi con la batteria carica a sufficienza per mostrarli quando necessario.

    Prima di partire è bene verificare di avere con sé:

    • Carta d'identità o passaporto
    • Tessera sanitaria
    • Carte di credito/bancomat o carte prepagate aziendali 
    • Documenti e biglietti di viaggio: voli, alberghi, prenotazioni dei trasporti
    • Biglietti da visita aziendali
    • Documenti e presentazioni per il lavoro 
    • Greenpass (o documenti analoghi per l’estero)
    • Certificazioni sanitarie ed eventuali esiti di tampone per rilevare il contagio da Covid-19

    Gli ultimi due potrebbero essere soggetti a variazioni e a misure specifiche a seconda del luogo in cui si viaggia. Consigliamo quindi sempre di informarsi prima della partenza su eventuali restrizioni o obblighi in merito. Ad ogni modo e soprattutto per i viaggi aziendali, l'azienda o il travel manager sapranno fornire informazioni aggiornate in merito a questi aspetti.

    Il beauty case per i viaggi di lavoro

    Il secondo gruppo di oggetti necessari in ogni bagaglio lavorativo è quello costituito dagli accessori per la bellezza e l’igiene personale

    Due i consigli principali: portare prodotti di dimensioni travel, per risparmiare spazio prezioso in valigia e per consentirne il trasporto nel bagaglio a mano dell’aereo e, quando possibile, verificare in che cosa consista il set di cortesia messo a disposizione dall’albergo in cui si alloggerà: così facendo non ci sarà quindi bisogno di portare i prodotti inclusi in questo necessaire.

    Prima della preparazione verificate anche le limitazioni che alcune compagnie aeree impongono in merito al trasporto di liquidi soprattutto per quanto riguarda il bagaglio a mano.

    Ecco la lista completa dei prodotti per l’igiene personale da mettere in valigia per un viaggio di lavoro:

    • Spazzolino e dentifricio
    • Deodorante
    • Shampoo, balsamo e docciaschiuma 
    • Spazzola/pettine
    • Fazzoletti
    • Salviettine rinfrescanti
    • Asciugacapelli da viaggio 
    • Tagliaunghie/forbicine
    • Igienizzante mani
    • Schiuma da barba e rasoio
    • Make-up
    • Prodotti per struccarsi
    • Creme e profumi
    • Assorbenti

    Anche in questo caso fate attenzione ad eventuali limitazioni in base al mezzo di trasporto che verrà utilizzato, come potrebbe accadere ad esempio per le forbicine vietate nel bagaglio a mano per quanto riguarda il trasporto aereo.

    bagaglio lavorativo

    L’abbigliamento per un viaggio di lavoro

    Essenziale è anche, ovviamente, la parte dedicata all’abbigliamento. Nella scelta dei capi da mettere in valigia, si consiglia di pensare già agli outfit completi che si vorranno indossare durante il viaggio. 

    In base a questi look si selezioneranno poi gli accessori e le scarpe (attenzione: pochissime paia perché ingombrano troppo, ma che siano quelle giuste). Nel caso dei vestiti è importante scegliere capi versatili che si possano abbinare tra loro in varie combinazioni, in modo da evitare di portare troppe alternative. 

    Per quanto riguarda l’abbigliamento intimo, invece, il gioco è semplice: è sufficiente moltiplicare i pezzi per il numero di giorni in cui si viaggia.

    Ecco l’elenco completo:

    • Abiti formali: completi con camicia e pantaloni/gonna, meglio se di colori neutri
    • Giacca: elegante ma comoda, che si possa anche abbinare a un paio di jeans e a una t-shirt in modo che sia adattabile a varie situazioni
    • Jeans: da utilizzare nel tempo libero, magari di un colore scuro per renderli più formali
    • T-shirt o canotta (a seconda della stagione)
    • Scarpe eleganti ma comode
    • Tuta e scarpe da ginnastica: se si vuole stare più comodi o fare sport nel tempo libero
    • Pigiama
    • Cambi di biancheria intima
    • Calzini e collant
    • Pullover - cardigan
    • Ciabatte
    • Mascherine
    • Smacchiatore da viaggio

    Quest'ultimo non è propriamente un capo di abbigliamento ma è utilissimo per riparare ad una macchia dell'ultimo minuto. In commercio se ne trovano di dimensioni molto ridotte, ma al tempo stesso più che efficaci.

    Accessori vari

    Infine, ecco tutti gli altri oggetti che non possono mancare per un viaggio di lavoro:

    • Caricabatterie e power bank per lo smartphone
    • PC/Tablet con caricabatterie
    • Ebook reader
    • Kit primo soccorso e farmaci: antinfiammatorio/analgesico (in caso di febbre, raffreddori o mal di testa), farmaci per disturbi intestinali e digestivi, gel igienizzante, cerotti, lozione disinfettante
    • Ombrello
    • Occhiali da vista e da sole (più eventuali lenti a contatto con liquido)
    • Mascherina da notte e tappi per le orecchie, consigliati soprattutto per chi ha il sonno leggero o desidera riposare durante gli spostamenti

    Per quanto riguarda i farmaci non da banco si consiglia di portare con sé eventuali prescrizioni mediche utili soprattutto per i viaggi all’estero.

    Bagaglio lavorativo: ultimi consigli

    Ecco qualche suggerimento conclusivo prima di partire per ogni viaggio di lavoro.

    1. Verificare il tipo di presa di corrente nel paese in cui ci si reca ed eventualmente portare un adattatore
    2. Per i viaggi in aereo: controllare le dimensioni del bagaglio a mano consentite dalla compagnia aerea
    3. Accertarsi delle commissioni per il prelievo di contante o per i pagamenti con carte di credito previste
    4. Se si hanno delle intolleranze alimentari è bene informare la struttura dove si alloggerà sulle proprie esigenze, se possibile
    5. Per evitare l’ansia da viaggio di lavoro è utile organizzare per tempo tutti gli aspetti possibili, pianificando nel dettaglio le giornate e contenendo al massimo gli imprevisti di viaggio.

    Chi viaggia per lavoro e ha la necessità di effettuare una nota spese non dovrebbe infine dimenticare una busta per raccogliere tutti i giustificativi o ancora meglio, di utilizzare l'app per la nota spese come preventivamente indicato dall’azienda.

    IT-CTA-solicita-demo

    Iscriviti al nostro blog per non perdere le ultime novità