<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=133206463822786&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

    Perché inserire il travel risk management nelle politiche aziendali?

    viaggio di lavoro timer 3 min.
    Myriam Zanatta
    get_app  La gestione La gestione delle spese di viaggio aziendali

    Nonostante le limitazioni agli spostamenti durante la pandemia abbiano modificato le nostre abitudini, i viaggi aziendali continuano ad essere una necessità inderogabile per molte aziende. In questo testo spiegheremo perché inserire il travel risk management nelle politiche di viaggio non sia solo utile ma sia diventato ancora più indispensabile.

    Politiche di viaggio

    Il travel risk management e i viaggi aziendali

    Quando parliamo di travel risk management facciamo riferimento alla gestione del rischio per tutto ciò che concerne i viaggi aziendali. Le imprese sono infatti responsabili della gestione del rischio nel quale un dipendente o un collaboratore potrebbero incorrere durante un viaggio aziendale.

    In questo senso sono stati sviluppati prodotti specifici soprattutto in collaborazione con alcune compagnie assicurative che consentono di tutelare il lavoratore/viaggiatore dai rischi connessi alla tipologia specifica di spostamento.

    Tuttavia ridurre la gestione del rischio di viaggio alla sola presenza di un'assicurazione sarebbe limitante nonché fuorviante. Infatti un corretto travel risk management deve includere non solo le coperture assicurative, ma anche la previsione di tutte le eventualità e gli imprevisti che potrebbero accadere durante un viaggio di lavoro.

    Ma cosa si intende per travel risk management?

    Cos’è il travel risk management

    Per travel risk management si intendono le politiche aziendali per la gestione e la valutazione del rischio in merito agli spostamenti, alle trasferte e ai viaggi dei dipendenti.

    travel risk management

    La gestione del rischio di viaggio

    La spiegazione delle competenze del travel risk management rende più semplice comprendere come questo aspetto gestionale sia indispensabile per la tutela dei lavoratori in primis e in secondo luogo per l’azienda.

    Per una corretta gestione dei rischi correlati ai viaggi di lavoro diventa indispensabile che ogni impresa si doti di una figura dedicata a questo scopo; potrebbe trattarsi di personale aziendale che agisce in collaborazione con le altre realtà coinvolte nell'organizzazione del viaggio, a partire dalle agenzie. Tuttavia nulla vieta di individuare una figura specifica esterna che talvolta può essere fornita anche dalle imprese assicuratrici.

    Lo scopo fondamentale della gestione rimane ad ogni modo quello di individuare tutti i rischi che il lavoratore potrebbe incontrare e, se possibile, comprendere anche le possibilità che questi rischi si concretizzino.

    Non si tratta di una semplice assunzione di responsabilità quanto di analizzare le situazioni potenzialmente pericolose per mettere in atto tutti i correttivi necessari a mitigare le stesse. Da questo punto di vista diventa indispensabile anche la formazione del personale in questa direzione; come è semplice intuire, tutto ciò potrà accadere solo in seguito ad una perfetta analisi e conoscenza dei rischi connessi agli spostamenti.

    Strumenti aziendali e gestione del rischio

    Adottare una politica di travel risk management non è però qualcosa di scollegato rispetto alla gestione aziendale. In altre parole la gestione del rischio di viaggio deve essere inserita necessariamente all'interno delle politiche di viaggio.

    Ciò permetterà di semplificare innanzitutto l'individuazione dei rischi ed inoltre consentirà di trasmettere al lavoratore l'importanza di questi aspetti al pari di quanto dovrebbe avvenire con tutte le politiche aziendali e con quelle di viaggio nello specifico.

    La formazione del lavoratore in questo senso avrà come conseguenza un comportamento fondamentale e cioè quello di rispettare quanto previsto dalle politiche aziendali anche nel caso in cui uno degli eventi ipotizzati dovesse materializzarsi. Così facendo i rischi ad esso connesso saranno ridotti al minimo o comunque rientreranno nei piani di gestione preventivati.

    Molto utile ai fini dell'inserimento della gestione del rischio di viaggio nelle politiche aziendali potrebbe essere l'adozione di uno strumento dedicato, come ad esempio un software per la gestione dei viaggi aziendali.

    Questo strumento si rivela particolarmente utile soprattutto quando può essere integrato con l'agenzia di viaggio e diventa quindi un canale di comunicazione diretto tra la gestione aziendale e quella specifica relativa ai viaggi.

    Si potrebbe pensare che il travel risk management sia uno strumento da adottare sono nelle aziende di grandi dimensioni o esposte a rischi elevati per quanto riguarda trasferte e spostamenti. Tuttavia ciò non corrisponde al vero in quanto l'analisi e la gestione dei rischi dovrebbe essere una prassi per tutte le aziende che prevedano dei movimenti per i propri dipendenti.

    IT-CTA-solicita-demo

    Iscriviti al nostro blog per non perdere le ultime novità