<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=133206463822786&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

    Pianificazione dei sistemi informativi: aspetti da prendere in considerazione

    Business Intelligence timer 3 min.
    Alessandra Belotti
    SCARICA L'EBOOK: La digitalizzazione dei processi finanziari come strumento per progredire nell'era post coronavirus

    All'interno della pianificazione di un'azienda, la gestione dei sistemi informatici gioca un ruolo fondamentale. Il Piano dei sistemi informativi è lo strumento che ci permetterà di allineare gli obiettivi dell'organizzazione con il funzionamento delle sue reti e sistemi.

    Cos’è un Piano dei sistemi informativi? Si tratta di un documento interno elaborato dalle aziende e serve come quadro di riferimento per lo sviluppo dei sistemi informatici, in linea con gli obiettivi strategici dell'intera azienda. Questa pianificazione informatica aiuta i membri dell'organizzazione a determinare quale sia lo stato attuale dei sistemi, a identificare i potenziali problemi che potrebbero sorgere in futuro e come evitarli.New Call-to-action

    La pianificazione delle reti informatiche deve prendere in considerazione il resto dei piani aziendali attivi nell'organizzazione, in modo che sia in linea con essi. La prospettiva nell'approccio a questo piano non è solo tecnologica, ma soprattutto strategica e operativa. Più reparti e membri dell'azienda sono coinvolti nella sua elaborazione, più il risultato sarà interessante. Soprattutto il team di gestione è quello che deve occuparsi di sviluppare questi piani e considerarli una priorità per la propria azienda.

    Quando si tratta di iniziare questa attività, il primo passo è quello di presentare il piano e creare una squadra che sarà incaricata di dare l’avvio al progetto. Come abbiamo detto, e ribadiamo, i più alti livelli dell'organizzazione devono essere coinvolti e fornire supporto, risorse e mezzi materiali per poterlo sviluppare in modo efficace. È necessario anche uno sforzo pedagogico e didattico per spiegare a tutte le unità organizzative interessate in cosa consiste la pianificazione e in cosa devono contribuire.

    La profondità dell'analisi dipende da molti fattori, uno dei quali è l'esistenza di documentazione da cui attingere e di persone in grado di interpretarla. È anche necessario valutare fino a che punto l'azienda è disposta a sostituire tutti o parte dei suoi sistemi informativi se il risultato del piano lo consiglia, altrimenti potrebbe rivelarsi un lavoro inutile. In ogni caso, prima bisogna indagare i punti di forza, le aree di miglioramento, i possibili rischi e le minacce e farne una diagnosi.

    sistemi informativi aziendali

    Le parti del piano dei sistemi informativi

    Nella pianificazione di un'azienda e dei suoi sistemi informatici, questi sono i blocchi principali:

    • La descrizione della situazione attuale. Questo è il punto di partenza del piano. La descrizione include un'analisi tecnica dei punti di forza e dei rischi e l'analisi del servizio per gli obiettivi dell'organizzazione. 
    • Un insieme di modelli che costituisce l'architettura dell'informazione. 
    • Una proposta di progetti da sviluppare nei prossimi anni, così come la priorità per realizzare ognuno di questi progetti. 
    • Calendario proposto per la realizzazione dei progetti. 
    • Valutazione delle risorse necessarie per i progetti da sviluppare nel prossimo anno. L'obiettivo è tenerne conto nei bilanci e non dimenticarli. Per i progetti che vanno oltre l'anno successivo, si consiglia di fare almeno una stima del budget. 
    • Un piano per il monitoraggio e il rispetto di tutto ciò che viene proposto attraverso meccanismi di valutazione appropriati. 

    I progressi tecnologici nella società di oggi sono così veloci che la gestione dei sistemi informatici deve essere sempre attenta e costantemente aggiornata. Un Piano dei sistemi informativi di solito non rimane valido oltre i 3-5 anni, ed è anche un impegno dell'azienda rinnovarlo e mantenerlo aggiornato e utile per la propria attività. 

    E infine, un consiglio: se nella tua azienda le spese aziendali sono all'ordine del giorno e hai bisogno di integrare nel tuo sistema uno strumento per gestirle, Captio è un’ottima opzione. Una soluzione tecnologica per la gestione delle spese di viaggio d'affari, approvata dall'Agenzia delle Entrate, che ti fornisce la lettura automatica delle spese di alta fedeltà, automatizza molti processi con il conseguente risparmio di tempo e ti permette di coordinare questo settore dell'azienda con la massima affidabilità ed evitando le frodi. Captio è, senza dubbio, un’ottima acquisizione da integrare nei sistemi informativi del tuo progetto. 

    Fonte delle informazioni: Ministero della Pubblica Amministrazione

    CTA_Superior_DEMO

    Iscriviti al nostro blog per non perdere le ultime novità