<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=133206463822786&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

Blog

New Call-to-action

La revisione della riconciliazione bancaria: i passi da seguire

Pubblicato da Myriam Zanatta su 07/05/2018

 

Attraverso la riconciliazione bancaria si confrontano tra loro i valori riportati dagli estratti conto bancari con quelli segnati sui registri contabili dell’azienda: in questo modo si possono individuare eventuali discrepanze e fare i dovuti aggiustamenti. Come per qualsiasi altro processo aziendale, anche la riconciliazione bancaria deve essere revisionata. Di seguito ti spieghiamo come.

Scarica il documento sulla riconciliazione bancaria
La revisione della riconciliazione bancaria è un processo molto importante: grazie a essa è possibile accertarsi che il confronto tra i libri contabili e gli estratti conto bancari sia avvenuto senza errori e sbavature. Basta una piccola imprecisione per non far tornare i conti.

Per fare la revisione sono necessari tre documenti:I passi da seguite per la revisione della riconciliazione bancaria

  • copia della riconciliazione bancaria del mese che vogliamo controllare;
  • copia dell’attività contabile corrispondente;
  • copia dell’estratto conto bancario del mese in questione.

La persona incaricata di fare la revisione deve essere diversa rispetto a quella che ha fatto la riconciliazione.

È fondamentale iniziare la revisione con una tripla verifica, confrontando il saldo dei tre documenti per essere certi che sia corretto. Se è stato necessario fare la riconciliazione, è ragionevole presumere che troveremo qualche differenza tra i saldi: dovremo verificare che questa differenza sia giustificata.

Il passo successivo è controllare ogni singola transazione nel conto bancario e trovare la corrispondenza nella contabilità generale. Per facilitare questa operazione può essere utile mettere un segno di spunta sulla copia cartacea di entrambi i documenti, accanto a ciascun elemento selezionato. Per rendere il tutto molto più semplice e preciso (ed evitare di fare una revisione della revisione) è possibile automatizzare questo processo, azzerando quindi i margini di errore umano.

Al termine di questa fase dobbiamo prestare attenzione agli elementi che non si ripetono uguali nei due documenti, per assicurarci che siano indicati correttamente nel documento di riconciliazione insieme a una descrizione del motivo.

Infine, si dovrà controllare che la somma della conciliazione sia uguale alla differenza tra il saldo finale del conto bancario e il saldo finale della contabilità generale.

Vuoi risparmiare tempo e risorse? L’applicazione Captio è in grado di automatizzare il processo: riconcilia automaticamente le spese di viaggio dell’azienda pagate tramite carta di credito con i conti bancari, e le informazioni ottenute si possono integrare direttamente con il sistema di contabilità dell’azienda.

 


New Call-to-action


 

Categoria: Contabilità e fiscalità, riconciliazione bancaria