<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=133206463822786&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

Blog

New Call-to-action

I 5 tipi di frodi interne

Pubblicato da Belen Giné su 25/06/2015

Non tutti i casi di frodi interne sono uguali. Ad esempio, alcuni si producono per irregolarità nella documentazione o nelle date di emissione della fattura, mentre in altri casi, invece, il problema consiste nel superare i limiti stabiliti per una spesa specifica.

A seconda della loro origine, delle caratteristiche e le conseguenze, le frodi interne alle aziende possono essere suddivise in cinque grandi gruppi.

I 5 tipi di frodi interne

TIPO 1. FRODE NEI DOCUMENTI

Questo tipo di frode interna si verifica ogni volta che il documento presentato come prova non soddisfa i requisiti di legge da parte dell'emittente per potere essere considerato una fattura o ricevuta valida.

Il revisore o la persona responsabile della supervisione di questi documenti dovrebbe considerare con attenzione la composizione, le condizioni e la leggibilità di questi documenti.

TIPO 2.  FRODE DI TIPO CRONOLOGICO

Si tratta di una mancata corrispondenza tra la data nella nota spese e il giorno in cui effettivamente si è prodotta la spesa.

Quasi sempre si tratta di spese giornaliere, di alloggi e biglietti che non coincidono in termini di tempo o luogo con il spostamento effettivamente svolto.

TIPO 3. FRODE DI ECCESSO DI SPESA

A volte, le spese presentate dal lavoratore attraverso una nota spese non rispetta i limiti fissati dalla politica di viaggio della società, superando il massimo autorizzato.

Normalmente, le aziende hanno allegati che il dipendente deve completare al fine di giustificare eventuali spese eccessive. Tuttavia, a volte tali allegati non vengono compilati o lo si fa in modo incompleto o irregolare.

I software di individuazione delle frodi rilevano questi eccessi non giustificati da parte dei lavoratori e automaticamente informano il presunto contraffattore. Se il lavoratore non può quindi giustificare gli eccessi delle spese, tale comportamento viene considerato frode a tutti gli effetti.

I tipi di frode che si verificano più frequentemente sono il tipo 2 e tipo 3, ovvero le irregolarità di tipo cronologico e quello di eccesso di spesa.

I 5 tipi di frodi interne

TIPO 4. ACQUISTO DI ARTICOLI “NO COMPIACENTE”

Anche se non è così comune come la frode prodotta da una fattura o uno scontrino carente di informazioni, molto spesso il reato si commette quando il dipendente acquista un prodotto, per esempio, un caricatore per il cellulare, senza previa autorizzazione da parte della società.

In questo caso, piuttosto che l'acquisto in sé, la frode si deve al fatto di non aver utilizzato il canale specificato e di aver giustificato la spesa in una nota di viaggio, quando invece la prassi aziendale corretta sarebbe stata acquistare il prodotto mediante un altro canale.

TIPO 5. PRESENTAZIONE DELLE SPESE FUORI DAL TERMINE

La maggior parte delle aziende hanno stipulato e descritto adeguatamente nella loro politica di viaggi un limite di tempo per la presentazione delle note spese da parte dei dipendenti.

Questo periodo è molto variabile e può essere di 15 giorni, 3 o 6 mesi. Ma in ogni caso deve essere un tempo ragionevole, determinato dalla società, in modo che il lavoratore abbia abbastanza tempo per preparare e presentare le note spese.

Tutte le note presentate oltre i termini non possono essere accettate come spese rimborsabili e saranno a carico del lavoratore.

Questi cinque tipi di irregolarità, problemi con i documenti, ritardi, costi che non rientrano nei limiti, acquisti non autorizzati di articoli e presentazioni fuori dal termine, coprono l'intera gamma di possibili frodi relative alle note di viaggio.

Demo2

Categoria: Frode interna