<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=133206463822786&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

    Galateo sul lavoro: come comportarsi con colleghi, principali e clienti

    Alessandra Belotti
    Scarica l'ebook La gestione delle spese di viaggio aziendali

    In un altro articolo abbiamo parlato del galateo in smart working. Ma il galateo sul lavoro? Pur avendo dei punti in comune, esistono alcune differenze tra il lavoro in remoto e in presenza. Alcune possono variare in base al tipo di lavoro, mentre altre costituiscono le basi per una convivenza civile in un ambito professionale. Scopriamole insieme.

    New Call-to-action

    Galateo sul lavoro: l’ABC

    Alcune norme del galateo sul lavoro sono quasi superflue da citare, altre sono meno scontate. Dal rapporto coi colleghi all’abbigliamento, ecco i nostri consigli per essere sempre impeccabili sul posto di lavoro.

    Saluta sempre

    La regola numero uno è quella di salutare sempre le persone con cui condividi la tua giornata lavorativa, siano principali, colleghi, clienti o fornitori. Non sottovalutare mai il potere di un sorriso: questo semplice gesto può davvero fare la differenza e cambiare la percezione che gli altri hanno di noi. 

    galateo lavoro

    Arriva in orario

    La regola numero due riguarda la puntualità. Il galateo sul lavoro imporrebbe addirittura di essere in anticipo di 5 minuti come forma di rispetto per chi ci è accanto. Arrivare in ritardo non è solo maleducazione, ma può anche compromettere il lavoro altrui e creare disagi a colleghi, clienti e fornitori. Se non riesci ad essere puntuale a causa di eventi non dipendenti dalla tua volontà, come ad esempio un incidente in autostrada o uno sciopero inaspettato dei mezzi, abbi cura di avvisare tempestivamente l’ufficio o il negozio.

    Scegli un abbigliamento consono

    Ogni tipologia di lavoro ha il suo dress code. Per alcuni serve la divisa, per altri è richiesto l’abbigliamento formale, mentre alcuni datori di lavoro concedono più libertà ai dipendenti. Assicurati di adattare il tuo look al contesto in cui lavori. Ricordati che una persona pulita, ordinata e ben vestita infonde fiducia e serenità, quindi non sottovalutare il potere del modo in cui ti presenti agli altri.

    Dimentica il disordine

    Proprio come il nostro aspetto, anche la nostra postazione lavorativa trasmette agli altri un’immagine di noi. Cerca di mantenere sempre l’ordine, eliminando cartacce e cianfrusaglie. Se ti capita di pranzare o concedervi degli snack alla scrivania, ricordati sempre di sgomberare quando hai finito. Non esagerare con i post-it, a meno che non ti trovi in un ambiente particolarmente creativo: rischi di creare confusione. Lavorare in un ambiente pulito e ordinato non è utile solo per il personale, ma anche per te: l’ordine, infatti, rende più produttivi e diminuisce il rischio di distrarsi

    Disconnettiti dai social

    Il galateo sul lavoro impone di non utilizzare i social network nelle ore lavorative. Instagram, Facebook, Twitter e soci devono essere dimenticati finché non si esce dall’ufficio, non solo perché ci distraggono, ma anche perché la nostra attività online è sempre tracciabile. I tuoi datori di lavoro stanno investendo in te: se fossi nei loro panni, ti farebbe piacere sapere che i loro dipendenti passano il tempo per cui sono pagati a mettere like alle foto degli amici su Instagram invece di focalizzarsi sul portare a termine quella pratica importante? Questa regola ovviamente non si applica se con i social network ci lavori, ma anche in quel caso occupati di quanto richiesto senza dare una sbirciatina ai tuoi profili privati. Il tuo capo lo apprezzerà.

    IT-CTA-solicita-demo

    Iscriviti al nostro blog per non perdere le ultime novità