<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=133206463822786&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

    Come chiedere il rimborso spese forfettario

    Captio

     

    Quando i dipendenti, per svolgere il proprio lavoro, devono partire per una trasferta, le aziende possono rimborsarli delle spese sostenute durante il viaggio attraverso tre modalità: il rimborso spese a piè di lista, il rimborso spese forfettario e il rimborso spese misto.

    Scarica l'ebook La gestione delle spese di viaggio aziendali

     

    Ma che cos’è il rimborso spese forfettario?

     

    Il rimborso forfettario è un compenso erogato per ogni giorno di lavoro in trasferta, indipendentemente dalla spesa effettivamente sostenuta dal dipendente. Il suo importo viene stabilito dai contratti collettivi.

    Ecco come richiederlo.

    Reembolso

     

    Rimborso spese forfettario per i dipendenti: come richiederlo

     

    La richiesta va fatta direttamente al datore di lavoro. Può essere inviata attraverso una raccomandata A/R oppure consegnata a mano. In questo secondo caso prepararlo in duplice copia e farlo firmare al datore di lavoro per presa visione. Le spese vengono ripagate al 100%.

     

    I rimborsi forfettari sono la forma più immediata con il quale il datore di lavoro può dare ai propri dipendenti un indennizzo per le spese sostenute in trasferta. Essendo forfettario, non c’è l’obbligo di conservare documentazione che attesti l’effettivo ammontare di costi sostenuti; sono però da documentare le spese di viaggio e di trasporto, anche se si tratta di rimborso chilometrico.

     

    I rimborsi forfettari devono rispettare alcuni limiti affinché siano esclusi dall’imposizione fiscale e contributiva. Questi limiti sono:

    - € 46,48 al giorno per le trasferte effettuate fuori del territorio comunale ma in Italia;

    - € 77,46 al giorno per le trasferte effettuate all’estero.

     

    Se il datore di lavoro desidera corrispondere al dipendente una somma superiore rispetto a questi limiti, l’eccedenza è da considerarsi imponibile.


    Nuevo llamado a la acción

     

    Iscriviti al nostro blog per non perdere le ultime novità