<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=133206463822786&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

    Cavalli fiscali: significato e calcolo

    rimborso chilometrico timer 14 min.
    Alessandra Belotti
    Scarica l'ebook La gestione delle spese di viaggio aziendali

    Se hai mai affrontato il calcolo dell’RC Auto, avrai sentito parlare di cavalli fiscali. Molti pensano che i cavalli fiscali corrispondano alla potenza del veicolo, ma si sbagliano. Sapere cosa sono e come si calcolano è importante, anche nell’ottica del rimborso chilometrico: scopriamolo insieme.

    CAP-IT - kilometraje 2021

    Che cosa sono i cavalli fiscali

    I cavalli fiscali (CF) possono essere individuati nel libretto di circolazione del veicolo alla voce P.1. Si tratta di un’unità di misura che serve per misurare la potenza fiscale che, come stabilito dall'art. 9-ter del D.L. n. 691/1976, convertito con modificazioni dalla legge n. 786/1976, rappresenta un indice di prestazione legato esclusivamente alla cilindrata di un veicolo.

    cavalli fiscali

    Come vengono calcolati i cavalli fiscali

    Il calcolo dei cavalli fiscali avviene seguendo una tabella di conversione che suddivide la cubatura del motore (ovvero i suoi centimetri cubici) in diverse fasce, a cui vengono contrapposti i cavalli fiscali relativi. Ad esempio, 1 cavallo fiscale equivale a una cilindrata da 19,8 a 57,1 cm³, mentre i 50 cavalli fiscali (ovvero il massimo) corrispondono alle cilindrate di oltre 7835,6 cm³. In sostanza, dunque, per misurare i cavalli fiscali del tuo veicolo devi individuare la cilindrata sul tuo libretto di circolazione e il suo relativo valore nella tabella di conversione sottostante.

    Cilindrata (cm³)

    Potenza fiscale (CF)

    da 19,8 a 57,1

    1

    da 57,2 a 106,1

    2

    da 106,2 a 164,8

    3

    da 164,9 a 231,8

    4

    da 231,9 a 306,4

    5

    da 306,5 a 387,8

    6

    da 387,9 a 475,6

    7

    da 475,7 a 569,5

    8

    da 569,6 a 669,0

    9

    da 669,1 a 774,0

    10

    da 774,1 a 884,1

    11

    da 884,2 a 999,2

    12

    da 999,3 a 1119,1

    13

    da 1119,2 a 1243,6

    14

    da 1243,7 a 1372,5

    15

    da 1372,6 a 1505,8

    16

    da 1505,9 a 1643,3

    17

    da 1643,4 a 1784,9

    18

    da 1785,0 a 1930,5

    19

    da 1930,6 a 2080,1

    20

    da 2080,2 a 2233,4

    21

    da 2233,5 a 2390,4

    22

    da 2390,5 a 2551,1

    23

    da 2551,2 a 2715,4

    24

    da 2715,5 a 2883,2

    25

    da 2883,3 a 3054,5

    26

    da 3054,6 a 3229,1

    27

    da 3229,2 a 3407,1

    28

    da 3407,2 a 3588,4

    29

    da 3588,5 a 3772,8

    30

    da 3772,9 a 3960,5

    31

    da 3960,6 a 4151,2

    32

    da 4151,3 a 4345,1

    33

    da 4345,2 a 4542,0

    34

    da 4542,1 a 4741,9

    35

    da 4742,0 a 4944,7

    36

    da 4944,8 a 5150,5

    37

    da 5150,6 a 5359,2

    38

    da 5359,3 a 5570,7

    39

    da 5570,8 a 5785,0

    40

    da 5785,1 a 6002,1

    41

    da 6002,2 a 6221,9

    42

    da 6222,0 a 6444,5

    43

    da 6444,6 a 6669,8

    44

    da 6669,9 a 6897,7

    45

    da 6897,8 a 7128,2

    46

    da 7128,3 a 7361,4

    47

    da 7361,5 a 7597,2

    48

    da 7597,3 a 7835,5

    49

    oltre 7835,6

    50

    I cavalli fiscali e il rimborso chilometrico

    Come abbiamo accennato in apertura, i cavalli fiscali sono utili per il calcolo dell’RC auto, ma non è su questo che ci soffermeremo. A noi interessa in particolare vedere a cosa servono i cavalli fiscali nell’ambito del rimborso chilometrico.

    Il rimborso chilometrico corrisponde al rimborso delle spese di viaggio sostenute con il proprio mezzo che un lavoratore può chiedere al proprio datore di lavoro. Mentre per calcolare la cifra esatta del rimborso occorre verificare le tabelle ACI indicate sul sito dell’Agenzia delle Entrate, i cavalli fiscali (insieme al costo di esercizio per la percorrenza media annua) sono necessari per verificare la cifra del rimborso che è esentasse per il lavoratore e detraibile da parte del datore di lavoro. La detraibilità del rimborso chilometrico, infatti, vale fino a 17 cavalli fiscali per le vetture a benzina e 20 per le vetture a diesel.

    IT-CTA-solicita-demo

    Iscriviti al nostro blog per non perdere le ultime novità